Conferenza ISE

Contatti:
Segreteria CNR-ISE - Tel:+39 0323 518300 - email:segreteria(at)ise.cnr.it

Locandina

"Ecologia e biodiversità: l'ISE per la gestione sostenibile delle risorse ambientali"

Nella giornata di martedì 31 Maggio, a partire dalle ore 9:30, si terrà a Verbania Pallanza la Conferenza dell'Istituto per lo Studio degli Ecosistemi dal titolo "Ecologia e biodiversità: l'ISE per la gestione sostenibile delle risorse ambientali".
La Conferenza si prefigge di presentare le attività di ricerca dell'ISE nell'anno nel quale si celebrano i 150 anni da quando Ernst Haeckel ha introdotto formalmente il termine "ecologia".
Durante la Conferenza verranno affrontati temi riguardanti lo sviluppo delle conoscenze e la gestione sostenibile della biodiversità e degli ecosistemi terrestri e acquatici. Si parlerà di suoli, acque, foreste, ambienti remoti e di come i cambiamenti globali e le attività antropiche possano alterare il funzionamento dei diversi ecosistemi.
Verranno presentate le attività che l'ISE svolge nel settore delle bioenergie ed in quello degli alimenti funzionali e nutraceutici con riferimento a progetti di alta rilevanza, europei, regionali e interdipartimentali, relativi alla produzione di energia da fonti alternative ed allo sviluppo di ricerche su cibo e salute.


  • M.M. Manca, R. Pini, G. Torzillo, M. Verdinelli, E. Brugnoli: “Saluti di benvenuto e apertura dei lavori!
  • G. Masciandaro, C. Macci, S. Doni, B. Ceccanti: “Nuove tecnologie ecosostenibili per la valorizzazione di sedimenti di dragaggio e suoli degradati
  • M. Barbafieri, G. Petruzzelli, F. Pedron, E. Tassi, I. Rosellini, N. Guerrieri: “Tecnologie di fitoremediation: ricerca, innovazione e test di applicabilità
  • G. Chini Zittelli, B. Pezzarossa, G. Torzillo, M. Baratti: “Alimenti funzionali e composti nutraceutici: il ruolo dell’ISE all’interno del Progetto Interdipartimentale CIBOeSALUTE
  • G. Torzillo, G. Chini Zittelli, C. Faraloni, E. Touloupakis: “Produzione fotobiologica di energia con microalghe e non fitobiologica
  • P. Carlozzi, G. Padovani, G. Chini Zittelli, A. Bonetti, M. Seggiani, P. Cinelli, S. Vitolo, N. Mallegni, A. Lazzeri: “Produzione ecosostenibile di poliidrossialcanoati (PHAs) e loro utilizzo in materiali compositi per applicazioni in campo marino-costiero e agricolo-vivaistico
  • D. Fontaneto, G. Amori, M. Baratti, A. Boggero, C. Callieri, P. Colangelo, G. Corno, A. Di Cesare, E. Eckert, N. Guerrieri, R. Lauceri, L. Loru, M. Manca, R. Pantaleoni, R. Piscia, N. Riccardi, G. Serra, S. Taiti, P. Volta: “L’approccio molecolare per lo studio della biodiversità di ambienti acquatici e terrestri
  • C. Dresti, H. Saidi, D. Manca, M. Ciampittiello: “Analisi idrologiche e climatiche in relazione ai rischi naturali e antropici
  • G. Morabito, M. Bresciani, R. Lauceri, M. Austoni, F. Braga, I. Cazzaniga, C. Giardino, A. Lami, E. Matta, S. Musazzi, M. Pinardi: “Esperienze recenti e prospettive nell’osservazione dei laghi da satellite: il progetto BLASCO
  • S. Ventura, A. Boggero, A. Bonetti, L. D'Acqui, A. Dodero, D. Fontaneto, A. Lami, C. Mascalchi, C. Sili: “Le attività di ricerca dell'ISE in habitat terrestri ed acquatici di aree remote: Svalbard, Groenlandia, Lapponia, Terra Vittoria e Mare di Ross (Antartide), Himalaya e Belize
  • F. Vannucchi, F. Bretzel, R. Pini, B. Pezzarossa: “Suolo e biodiversità urbana
  • T. Di Lorenzo, M. Baratti, G. Messana, S. Taiti: “Biodiversità ed ecologia delle acque sotterranee: stato dell’arte e prospettive future
  • M. Rogora, A. Boggero, M. Ciampittiello, A. Lami, M. Manca, A. Marchetto, G. Morabito, R. Piscia: “Nuove frontiere della limnologia alpina
  • A. Marchetto, R. Mosello, G. Tartari, P. Giacomotti, A. Orrù: “La risposta delle foreste italiane alle deposizioni di azoto
  • M. Verdinelli, G. Serra, L. Loru, R.A. Pantaleoni, O. Pilia, R. Mannu, C. S. Cossu, L. P. D’Acqui, M. Baratti, A. Bonetti, M.L. Fadda: “Biodiversità e gestione sostenibile degli insetti nocivi
  • P. Volta, I. Cerutti: “Qualità ecologica dei corpi idrici superficiali e sfruttamento sostenibile delle risorse ittiche
  • C. Callieri, R. Bertoni, G. Corno, E.M. Eckert, A. Di Cesare, M. Contesini, M. Coci, E. Balseiro, B. Modenutti, M. Macek, S. Hernandez: “Una storia di procarioti acquatici: dove si racconta come fare ricerca con tanta passione e pochi fondi
  • G. Corno, A. Di Cesare, E.M. Eckert, C. Callieri, R. Bertoni: “Rilascio e stabilizzazione di antibiotico-resistenze in acqua
  • ABR Day 2016

    Verbania - CNR ISE, Largo Tonolli 50
    22 Aprile 2016 - ore 09.30

    Contatti:
    Segreteria CNR-ISE - Tel:+39 0323 518300 - email:segreteria(at)ise.cnr.it
    Pagina web: www.meg.ise.cnr.it/index.php/research/antibiotic-resistance

    20160422 Abr

    Approccio multidisciplinare alla prevenzione dello sviluppo di resistenze agli antibiotici
    "Dalla prescrizione alla depurazione"

    Venerdì 22 aprile a partire dalle ore 9:30 si terrà presso il CNR ISE di Verbania la seconda edizione della Giornata Annuale di Studio delle Antibiotico Resistenze – ABRday 2016. Il tema di quest'anno è l'approccio multidisciplinare alla prevenzione dello sviluppo di resistenze agli antibiotici "Dalla prescrizione alla depurazione".
    Un focus particolare sarà dedicato ai dati raccolti ed agli studi effettuati nel bacino del Lago Maggiore, che può definirsi una delle zone al mondo più studiate e più sensibili al problema delle antibiotico resistenze, che sono causa diretta di decine di migliaia di decessi in Europa ogni anno.
    L'ABRday, aperto a tutti i cittadini, è promosso dalla direzione del CNR-ISE con il supporto dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana, e di diversi altri enti locali e nazionali, e vedrà la partecipazione di esperti di antibiotico-resistenza nelle varie fasi del ciclo dell'antibiotico (medicina umana, medicina veterinaria, sistemi di depurazione, ambiente) tra cui L. Rizzo (Università di Salerno, EU-COST Nereus), M. Antonelli (Politecnico di Milano), A. Demarta (SUPSI Lugano), V. Mondino (ASL VCO), ricercatori ed esperti di Regione Piemonte, IZS Torino e del MEG del CNR-ISE di Verbania.



    Per maggiori informazioni:
    Dott. Gianluca Corno
    email: g.corno(at)ise.cnr.it

    Regolazione dei livelli del lago Maggiore: verso una sperimentazione sostenibile e condivisa

    Verbania - CNR ISE, Largo Tonolli 50
    7 Marzo 2016 - ore 10.00

    Contatti:
    Segreteria CNR-ISE - Tel:+39 0323 518300 - email:segreteria(at)ise.cnr.it

    Locandina incontri livelli

    Il giorno 7 marzo si riuniranno i sindaci dei Comuni rivieraschi e la popolazione interessata per discutere della regolazione dei livelli del Lago Maggiore e per identificare una gestione sostenibile e condivisa.
    L'incontro è stato voluto dal Comune di Verbania e promosso dal CNR Istituto per lo Studio degli Ecosistemi e vedrà la partecipazione di Francesco Puma, Segretario Generale dell'Autorità di bacino del Fiume Po, il presidente della Provincia del VCO, Stefano Costa e l'On. Enrico Borghi.


    Il dragaggio nei porti: una sfida per l'ambiente

    Firenze - Regione Toscana, Auditorium Consiglio Regionale, via Cavour 4
    24 Febbraio 2016 - ore 10.00

    Contatti:
    Segreteria CNR-ISE - Tel:+39 0323 518300 - email:segreteria(at)ise.cnr.it

    Locandina

    Il giorno 24 febbraio 2016, a Firenze, nell'auditorium del Consiglio Regionale, si svolgerà l'evento "Il dragaggio nei porti: una sfida per l'ambiente" nel quale verranno presentati i progetti LIFE SEKRET (LIFE12 ENV/IT/000442), coordinato dall'Università di Pisa, e CLEANSED (LIFE12 ENV/IT/000652), coordinato dal CNR-ISE sede di Pisa.
    Entrambi i progetti hanno l'obiettivo di proporre sistemi innovativi per la decontaminazione dei sedimenti di dragaggio per il loro riutilizzo nei settori agronomico-ambientale e delle infrastrutture.
    Durante l'evento, moderato da giornalisti dell'agenzia Toscana Notizie, alla presenza di esponenti politici di rilievo, enti preposti alla gestione dei sedimenti di dragaggio, ricercatori e tecnici esperti del settore, direttori dei dipartimenti coinvolti ed esponenti della Commissione Europea, saranno presentati i risultati più significativi dei due progetti.

    LIFE12 ENV/IT/000442 SEKRET
    Sediment ElectroKinetic REmediation Technology for heavy metal pollution removal

    Il progetto Life SEKRET, realizzato da Università di Pisa, Regione Toscana, Sapienza Università di Roma, Autorità Portuale di Livorno, West Systems di Pontedera e Lambda Consult di Nootdorp (NL) col cofinanziamento della Commissione Europea Fondo Life+2012, è iniziato nel gennaio 2014 e terminerà nel dicembre 2016. Obiettivo del progetto è dimostrare, con un piccolo impianto pilota, l'applicabilità in piena scala della tecnica elettrocinetica per la decontaminazione di sedimenti di dragaggio portuale
    inquinati da metalli pesanti ed idrocarburi.

    LIFE12 ENV/IT/652 CLEANSED
    Innovative integrated methodology for the use of decontaminated river sediments in plant nursing and road building 

    Il Progetto CLEANSED è un progetto "LIFE+ Ambiente" che riguarda la decontaminazione di sedimenti di dragaggio mediante un approccio innovativo ed integrato ed il loro riutilizzo in campo agronomico (vivaistica) e ambientale (costruzione di strade). Il progetto, iniziato nell'ottobre del 2013 e che terminerà nel marzo 2016, vede coinvolti la società Navicelli S.p.a. di Pisa, il CEBAS-CSICS di Murcia (Spagna), il CNR-IBIMET di Firenze, il DISPAA dell'Università di Firenze e il DICI dell'Università di Pisa.


    Per maggiori informazioni:
    Coordinatrice del Progetto CLEANSED: Dott.ssa Graziana Masciandaro 
    email: g.masciandaro(at)ise.cnr.it
    Tel: +39 050 3152481
    "Dragaggio dei porti, piacciono all'Europa i progetti toscani Sekret e Cleansed", articolo disponibile sul sito di Toscana Notizie.
    "LIFE projects highlighted at Italian workshop on treatment and reuse of dredged sedimentd", articolo disponibile sul sito della Commissione Europea.

    The Polar Day - Dalle Svalbard (Alto Artico) a Terra Vittoria (Antartide)

    Verbania Pallanza (VB) - CNR ISE, Largo Tonolli 50
    12 Febbraio 2016 - ore 10.00

    Contatti:
    Segreteria CNR-ISE - Tel:+39 0323 518300 - email:segreteria(at)ise.cnr.it

    thepolarday

    Al rientro dall’ultima spedizione in Antartide, due ricercatori della sede di Firenze dell’Istituto presenteranno il resoconto delle loro attività nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide. La presentazione avrà come scopo quello di porgere al pubblico il significato e il valore delle ricerche ambientali ai Poli, anche attraverso un confronto delle dinamiche di processi ambientali che si svolgono in questi due luoghi estremi del Globo. Attraverso le immagini della campagna di ricerche scientifiche conclusasi di recente e di quelle svoltesi negli anni precedenti potremo visitare gli ambienti nei quali i ricercatori operano; conoscere i temi di ricerca nei quali sono attivamente impegnati; venire a conoscenza dei numerosi problemi che debbono affrontare anche nella vita quotidiana quando lavorano in condizioni ambientali estreme.
    Da lungo tempo l’ISE è attivamente impegnato nelle ricerche in aree polari. Tecnici e ricercatori sono stati coinvolti fin dalle prime fasi di avvio del PNRA, nell’ambito del quale hanno partecipato a sette campagne in Antartide. Sono da molti anni attivi anche nell'Alto Artico, dove hanno svolto dodici campagne alle Isole Svalbard e due campagne in Groenlandia.
    L’ISE si è anche impegnato a restaurare le diapositive delle tre spedizioni e delle altre missioni e ricerche organizzate dal CNR in Antartide fra il 1968 e il 1984. Capo scientifico della prima spedizione, svoltasi nel 1968-69 era il Geologo Prof. Aldo G. Segre. Della spedizione facevano parte anche due ricercatori del CNR, Marcello Manzoni, Geologo, e Carlo Stocchino, oceanografo. Sarà Manzoni, insieme a Vittorio Libera e a Mario Contesini a presentare, in anteprima, il filmato realizzato proprio a partire dalle diapositive originali, messe a disposizione dell’ISE per la loro digitalizzazione.

    Qui di seguito è possibile scaricare i pdf delle presentazioni dei relatori:

  • Stefano Ventura: “Microrganismi, solo microrganismi!
  • Luigi P. D’Acqui: “Suolo e condizioni estreme” ovvero “Il ruolo del suolo in habitat estremi e le sue implicazioni ambientali
  • Gabriele Tartari, Andrea Lami, Aldo Marchetto: “La campagna 1999: indagini su alcuni laghi delle Isole Svalbard
  • Marcello Manzoni, Vittorio Libera, Mario Contesini: “Le Spedizioni e le attività del CNR in Antartide dal 1968 al 1984