A proposito di acqua...

Logo newsletter


Cari Amici,
nasce con il 2011 la newsletter del CNR Istituto per lo Studio degli Ecosistemi di Verbania Pallanza.
Da sempre l'Istituto collabora con istituzioni nazionali ed internazionali, scuole, enti locali, ministeri, per lo svolgimento di attività scientifiche, didattiche, di supporto alla tutela dell'ambiente.
Da oggi vorremmo aprire il nostro cancello anche ad un pubblico più vasto e non addetto ai lavori, a quanti conoscono il nostro Istituto perché da sempre fa parte del patrimonio della nostra città e a quanti, invece, non ne hanno mai sentito parlare.
Da qui nasce l'idea di questa newsletter, dal desiderio di diffondere e condividere informazioni, notizie, eventi riguardanti i nostri laboratori e le nostre attività.
Le nostre porte sono sempre aperte... Siate i benvenuti!

Newsletter n. 13 del 31/01/2017

Newsletter 13 copertina Pagina 1

- Perchè salvare i panda e sterminare gli scarafaggi?

Tutti hanno sentito parlare di biodiversità, pochi sanno veramente cos'è e a cosa serve, ancor meno sanno che la salvaguardia della biodiversità non può passare solo attraverso il salvataggio delle specie "pubblicizzate" dalle campagne ambientaliste.... ...

- L'Europa a supporto della ricerca

È argomento di cronaca in questo periodo la discussione sul ruolo dell'Europa nella nostra vita: ci si chiede spesso se l'avere accettato l'euro come moneta unica in Europa nel 2002 sia stato un vantaggio o meno per la società, cosa ci si guadagna dall'essere parte dell'Europa, e quali conseguenze ci siano state dopo l'entrata in vigore dell'Unione Europea. Non è nostra competenza valutare le ripercussioni economiche, positive o negative che siano, o le relazioni politiche internazionali. Tocchiamo invece quotidianamente con mano cosa l'Europa faccia per la ricerca. Ed è una lista di aspetti quasi esclusivamente positivi. ...

- Cosa fa il fitoplancton nei laghi e perché è utile capirne l'ecologia: le indagini del CNR-ISE

La fotosintesi clorofilliana è quel processo biochimico grazie a cui un po' di anidride carbonica ed un po' di acqua vengono trasformate in sostanza organica, disponibile per il nutrimento degli organismi animali. La reazione è possibile grazie all'energia solare, che i vegetali possono catturare ed utilizzare, tramite molecole come la clorofilla, i carotenoidi e le ficobiline. Chi effettua la fotosintesi in ambiente acquatico? Indubbiamente piante sommerse (macrofite) e macroalghe danno il loro apporto, tuttavia la parte da protagonisti è svolta dal fitoplancton, insieme di organismi vegetali di dimensioni microscopiche...

- News in pillole

La targa offerta dal Presidente della Repubblica ai ricercatori organizzatori del XXXIII Congresso SIL; il progetto CYAO (CYAnobacteria platform Optimised for bioproduction); l'archivio storico del CNR ISE.

Newsletter n. 12 del 31/07/2016

Newsletter 12 copertina

- ITTIORTA: un progetto al servizio del Lago d'Orta e della sua com

... Se dal punto di vista chimico la condizione del Lago d'Orta si è stabilizzata e permane positiva, dal punto di vista biologico invece è ancora in "divenire", specialmente per quanto riguarda la fauna ittica. La comunità ittica originaria, infatti, quasi del tutto scomparsa a causa dell'inquinamento, è stata solo parzialmente recuperata grazie agli interventi delle Amministrazione locali e delle associazioni di pescatori. ...

- Le azioni cost: reti europee di ricercatori per la scienza e la tecnologia

L'iniziativa COST è nata nel 1971 come quadro intergovernativo di cooperazione europea nella ricerca scientifica e tecnologica. Il finanziamento COST avviene tramite progetti, detti 'azioni', della durata di quattro anni. Le azioni COST della Comunità Europea sono uno strumento di collaborazione trans-nazionale offerto ai ricercatori per aumentare le occasioni di scambio di informazioni, sinergia e coordinamento di attività di ricerca a livello comunitario, includendo anche paesi extra-comunitari come partner aggiuntivi. ...

- Curiosità dall'Archivio Storico: l'Istituto Italiano di Idrobiologia e il cinema

Sembra esserci un legame fra l'Istituto Italiano di Idrobiologia e il mondo della cinematografia. O meglio, più legami, più linee che collegano alcuni personaggi legati all'Istituto ad alcuni prodotti filmici. Ma, come per il gioco enigmistico in cui bisogna unire i puntini, quello che allo stato attuale ancora non è chiaro è se ci sia un disegno organico – una motivazione – che unisce tutti questi collegamenti, o se si tratta invece di linee tracciate dal caso sull'ampio foglio del tempo, che solo una fervida immaginazione – un istinto pareidolitico , vedere ciò che non c'è,– tende a voler tradurre in immagine dotata di senso. ...

- Alcune immagini dall'ISE

In questi mesi sono stati molti gli eventi che hanno visto protagonista il nostro Istituto. Sono stati eventi di carattere scientifico, nazionale ed internazionale, ma anche fatti e iniziative legati alla storia e agli affetti dell'Istituto. ...

Newsletter n. 11 del 31/01/2016

Newsletter 11 copertina

- Il livello del Lago Maggiore: alcune osservazioni

Il basso livello del Lago Maggiore non è solo rilevato dai dati
L'assenza per circa 62 giorni di precipitazioni sensibili è stata interrotta dalle brevi piogge dei primi giorni di gennaio, non sufficienti a contrastare il trend in diminuzione dei livelli del Lago Maggiore, che dai 194,48 m s.l.m. registrati il 19 settembre 2015 è arrivato ai 192,84 m s.l.m. l'11 gennaio 2016 ...

- L'acqua nelle Alte Terre: una giornata all'ISE per parlare di montagna e di acqua

... Le montagne, o più in generale le Terre Alte, sono state definite "torri d'acqua", perché sorgenti primarie di questo bene prezioso e inalienabile. ... Le acque in ambiente alpino, o più in generale in aree remote, si sono rivelate inoltre tra gli ecosistemi più sensibili alle pressioni antropiche, e di conseguenza ottimi indicatori dei cambiamenti globali. ...

- Alla scoperta della Crypta Baldi: antichi strumenti in mostra

L'ottocentesca Villa De Marchi, sede dell'Istituto italiano di Idrobiologia dal 1938, anno della sua fondazione, ospita in un angolo remoto del suo giardino una antica ghiacciaia. ... Recentemente, però, questa cripta ha trovato una nuova funzione. Dopo un restauro è, infatti, divenuta un piccolissimo museo ove conservare gli strumenti antichi della limnologia, prima dispersi nei solai e cantine dell'Idrobiologico, per usare il nome che i verbanesi da sempre danno all'istituto che ha sede a Villa De Marchi. ...

- Curiosità dall'Archivio Storico: 1943, l'Olocausto del Lago Maggiore

L'Archivio Storico del CNR ISE di Verbania ... però è anche in grado di offrire spunti differenti, sul piano storico e su quello umano. ... A volte, come in questo caso, la Storia nei suoi aspetti più drammatici e cruenti bussa prepotentemente alla porta e mostra come abbia toccato anche un Istituto di ricerca scientifica che si era magari immaginato immune da alcune di quelle vicende. La distanza tra passato e presente è annullata. Il documento è vivo. ...

- In ricordo di Ettore Grimaldi

Per ricordare Ettore Grimaldi, il Commissariato Italiano per la Convenzione Italo-Svizzera sulla Pesca vara, in collaborazione con il CNR ISE, l'iniziativa di pubblicare la ristampa anastatica del Suo libro "A Pesca con il professore", "volume oggi introvabile e che ben ne rappresenta un'immagine autentica" (Dott. Marco Zacchera, Commissariato Italiano per la Convenzione Italo-Svizzera sulla Pesca, lettera del 18 gennaio 2016). Il volume raccoglierà anche le testimonianze di alcuni autori, invitati a ricordare gli aspetti più diversi, diretti e personali di Ettore. ...

Newsletter n. 10 del 31/07/2015

Newsletter 10 copertina

- Un salto nel laboratorio di ecologia microbica per parlare di antibiotico-resistenze

Negli ultimi mesi una serie di articoli sui principali quotidiani e di servizi giornalistici ha attratto l'interesse sul problema della riduzione dell'efficacia dei trattamenti antibiotici e del parallelo aumento di batteri resistenti. ...

- PITAGORA: una piattaforma "intelligente" per i dati sui laghi ed i loro bacini

Il CNR-ISE, parte di un team coordinato da e-Cube S.R.L. di Torino e di cui fanno parte altre due realtà verbanesi, Netycom e Langensee, partecipa al progetto PITAGORA (Piattaforma Interoperabile Tecnologica per l'Acquisizione, la Gestione e l'ORganizzazione dei dati Ambientali). Il progetto, finanziato dalla Regione Piemonte, intende sviluppare un sistema di gestione e salvaguardia dei laghi e dei loro bacini, appoggiandosi fortemente sulle componenti ICT (Information and Communication Technology) e sull'Internet of Data. ...

- News in pillole

L'archivio storico del CNR Istituto per lo Studio degli Ecosistemi; il progetto IttiOrta; la certificazione e il riconoscimento del laboratorio per le analisi delle acque presso la Karakorum International University (KIU) a Gilgit, in Pakistan avviato dai ricercatori e dai tecnici del CNR ISE; il ricordo di Oscar Ravera.