Comunicati

Gli ultimi dieci comunicati:

16/05/2017 Comunicato 01/17 Domodossola e Verbania: due giorni di incontri per la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio
16/10/2016 Comunicato 11/16 Aggiornamento sul livello del Lago Maggiore
12/10/2016 Comunicato 10/16 La Commissione Internazionale per la Protezione delle Acque Italo Svizzere si riunisce a Pallanza
10/10/2016 Comunicato 09/16 Il livello del Lago Maggiore dal 1 gennaio al 10 ottobre 2016
02/08/2016 Comunicato 08/16 Dalla SIL all'ISE parlando di laghi e limnologia
27/06/2016 Comunicato 07/16 La Pesca del Porfessore - Ricordo di Ettore Grimaldi
13/05/2016 Comunicato 06/16 Italia e Cina insieme per la progettazione di nuovi sistemi di depurazione delle acque reflue
24/03/2016 Comunicato 05/16 Geni di resistenza ai metalli pesanti e agli antibiotici nei reflui urbani
12/03/2016 Comunicato 04/16 11 marzo 2016: il Prof. Luigi Luca Cavalli Sforza visita l'IStituto del CNR di Pallanza
12/02/2016 Comunicato 03/16 Aggiornamento sul livello del Lago Maggiore

Comunicato 01/2017

DOMODOSSOLA E VERBANIA: DUE GIORNI DI INCONTRI PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE DEL TERRITORIO

Verbania Pallanza, 16 maggio 2017

Il CNR è stato recentemente coinvolto nel progetto "I Giornali del Piemonte", sostenuto dalla Regione Piemonte e dal Consiglio Regionale del Piemonte con l'obiettivo di valorizzare, attraverso la digitalizzazione e la pubblicizzazione online, i giornali periodici locali. Inoltre la Direzione Promozione della Cultura, Turismo e Sport della Regione ha recentemente approvato il finanziamento di un progetto per l'acquisizione di documenti, foto ed altro materiale archivistico sul tema "Inquinamento e risanamento del Lago d'Orta".
Nell'ambito di queste attività, mercoledì 17 e giovedì 18 maggio si svolgeranno alcuni eventi volti a presentare le iniziative già avviate, le possibili collaborazioni nei diversi ambiti, i progetti futuri.

Mercoledì 17 maggio 2017, presso il teatro G.G. Galletti di Domodossola, Silvia Chiodi (Dirigente di Ricerca delCNR Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee di Roma) terrà una conferenza su: "Diritti umani e salvaguardia del patrimonio culturale a rischio: dall'esperienza a Baghdad e Nassiriya alle problematiche attuali". All'evento, organizzato dal Liceo Scientifico "G. Spezia", in concorso con il Comune di Domodossola e del CNR ISE e rivolto principalmente agli studenti delle scuole superiori, parteciperanno anche i funzionari di enti del territorio interessati alla gestione e conservazione del patrimonio artistico e culturale.
Nel pomeriggio, presso la Biblioteca "Contini" di Domodossola, Eugenio Pintore e Massimo Carcione (Regione Piemonte e Blue Shield Network – Centro Studi Maniscalco) esporranno le attività della Regione in campo archivistico, presentando il portale www.giornalidelpiemonte.it, che, nato nell'ambito del progetto "I Giornali del Piemonte", raccoglie attualmente le pagine di 123 periodici piemontesi. Seguirà un incontro con i funzionari del Comune di Domodossola e Andrea Cassina, direttore del Sistema Bibliotecario del VCO, per valutare la possibilità di ampliare il numero di riviste del VCO digitalizzate nel portale.

Giovedì 18 maggio 2017 Eugenio Pintore e Massimo Carcione, unitamente a Silvia Chiodi, visiteranno il nostro Istituto. Giuseppe Torzillo, direttore dell'Istituto, e Rosario Mosello, ricercatore associato, presenteranno le attività e la storia del CNR ISE ai due rappresentanti della Regione e agli altri ospiti illustri presenti all'incontro, tra cui Andrea Cassina, Andrea Del Duca, direttore dell'Ecomuseo del Cusio, e rappresentanti della Provincia del VCO e del Comune di Verbania, dell'Archivio di Stato del VCO, del Sacro Monte d'Orta, patrimonio UNESCO, e di alcuni comuni del Lago d'Orta.
In questa occasione verrà data particolare attenzione all'attività di riordino e digitalizzazione dell'archivio storico dell'Istituto, attualmente in fase di realizzazione grazie al contributo della Fondazione CRT e all'impegno del personale dell'Istituto, e a tutte quelle risorse ancora in attesa di valorizzazione, quali la biblioteca, le miscellanee antiche, la raccolta degli strumenti antichi per lo studio dei laghi, il museo del plancton.
I funzionari della Regione Piemonte illustreranno ai presenti il portale www.giornalidelpiemonte.it.
Seguirà una discussione sulle prospettive di collaborazione nell'ambito dei temi trattati con alcuni Istituti del CNR e con gli altri Enti presenti all'incontro.

Per informazioni e contatti:
Per gli eventi di Domodossola:
Dott. Pierantonio Ragozza, Dirigente Scolastico Liceo "G. Spezia", Tel. 0324 481281, Email dirigente(at)liceospezia.it
Per gli eventi di Verbania:
Dott. Rosario Mosello, Ricercatore associato CNR ISE, Tel. 0323 518300, Email r.mosello(at)ise.cnr.it

Comunicato 11/2016

AGGIORNAMENTO SUL LIVELLO DEL LAGO MAGGIORE

Verbania Pallanza, 16 ottobre 2016

Grafico dei livelli del Lago Maggiore aggiornato al 18 Ottobre 2016
graph lake level

Dai 192,73 m s.l.m. registrati il 10 ottobre, grazie alle piogge diffuse su tutto il bacino dei giorni 13, 14, 15 ottobre, il Lago Maggiore ha raggiunto il 18 ottobre i 193,1 m s.l.m.

Per informazioni e contatti:
Ing. Marzia Ciampittiello, Ricercatrice CNR ISE, Tel. 0323 518300, Email m.ciampittiello(at)ise.cnr.it

Comunicato 10/2016

LA COMMISSIONE INTERNAZIONALE PER LA PROTEZIONE DELLE ACQUE ITALO-SVIZZERE SI RIUNISCE A PALLANZA

Verbania Pallanza, 12 ottobre 2016

Si svolgeranno a Pallanza dal 13 al 14 Ottobre p.v. i lavori della Commissione Internazionale per la Protezione delle Acque Italo‐Svizzere (CIPAIS), l'Organo deputato alla tutela delle acque comuni ai territori dei due Stati. La Commissione è composta da due Delegazioni, ciascuna designata dal rispettivo Governo. Ciascuna Delegazione ha un Capo Delegazione che assume alternativamente, per la durata di un biennio, la Presidenza della Commissione. Attuale Presidente è il Prefetto, dott. Angelo Di Caprio. Per lo studio dei problemi scientifici e tecnici la Commissione si avvale di una Sottocommissione, i cui membri, da essa nominati, sono designati dalle rispettive delegazioni. Il funzionamento amministrativo della Commissione viene assicurato da un segretariato permanente proposto alternativamente da ciascuna delle Delegazioni per un periodo di 5 anni e mezzo.
Uno dei siti oggetto di attenzione da parte della Commissione è il Lago Maggiore, sulle rive del quale sorge l'Istituto. Grazie al finanziamento delle attività che la Commissione ha garantito negli anni, il Maggiore è oggi uno dei laghi meglio conosciuti nel tempo e nello spazio e nella varietà delle sue diverse componenti strutturali e funzionali.

I lavori della Commissione prevedono nella prima giornata l'incontro presso il CNR Istituto per lo Studio degli Ecosistemi per il saluto di benvenuto da parte del Sindaco di Verbania, dott.ssa Silvia Marchionini e del Direttore, dott.ssa Marina M. Manca.
La Commissione visiterà anche la Crypta Baldi, museo degli strumenti antichi della limnologia, curato dal dott. Roberto Bertoni, ricercatore associato dell'Istituto e componente della Sottocommissione per la Limnologia. I Commissari incontreranno i dottori Giuseppe Morabito e Aldo Marchetto, responsabili, rispettivamente, delle indagini limnologiche e di quelle sulle sostanze pericolose nel bacino del Lago Maggiore e il dott. Piero Guilizzoni, referente italiano per Ecomorfologia delle rive.
Negli anni, a Capo della delegazione italiana è stato il dott. Alcide Calderoni, attuale segretario della Commissione Italo-Svizzera Per la Pesca (CISPP) e ricercatore associato all'Istituto. A lui si deve, tra le altre cose, la pubblicazione di un volume che ricostruisce la storia della Commissione (La Commissione Italo‐Svizzera per la Pesca: oltre 100 Anni di Storia) cui si rimanda per una lettura piacevole e nel contempo precisa e dettagliata di questa importante Istituzione.
Nella seconda giornata i lavori della Commissione proseguiranno presso la prefettura del VCO, nella prestigiosa Sede di Villa Taranto, grazie alla squisita ospitalità del Prefetto, dott. Iginio Olita, sensibile e attento alla valorizzazione di questo territorio, cui questa importante iniziativa concorre.

Per informazioni e contatti:
Segreteria CNR ISE, Tel. 0323 518300, Email segreteria(at)ise.cnr.it

Comunicato 09/2016

IL LIVELLO DEL LAGO MAGGIORE DAL 1 GENNAIO AL 10 OTTOBRE 2016

Verbania Pallanza, 10 ottobre 2016

L’anno 2016 si sta caratterizzando come un anno problematico dal punto di vista della gestione delle acque del Lago Maggiore. A inizio anno si è ereditata la scarsità di precipitazione degli ultimi due mesi del 2015, novembre e dicembre, che hanno portato il livello del lago a raggiungere un minimo di 192,82 m s.l.m. il 6 febbraio. Pur essendo un valore piuttosto basso per il mese, 1 metro al di sotto del valore medio giornaliero pluriennale (1952-2014), non ha raggiunto il minimo storico di febbraio, pari a 192,43 m s.l.m. Da tale data, grazie alle piogge di febbraio e marzo il livello ha continuato ad aumentare fino a superare il valore medio di riferimento del mese pari a 193,72 m s.l.m. il 16 marzo (193,74 m s.l.m.). Le ulteriori piogge cadute nei mesi di aprile maggio e giugno, in concomitanza con i livelli mantenuti più alti rispetto alla media di riferimento del periodo, legati alla sperimentazione in atto, hanno portato il livello del lago a raggiungere il valore di 195,07 m s.l.m. il 18 giugno.

graph lake level
Grafico dei livelli del Lago Maggiore aggiornato al 10 Ottobre 2016

Da tale data, nonostante le piogge di luglio e agosto, il livello del lago ha continuato a scendere fino ad andare al di sotto del valore medio giornaliero di riferimento del mese pari a 193,76 m s.l.m., il 2 di agosto (193,73 m s.l.m.). Da quella data il livello ha continuato a scendere fino a raggiungere un valore di 192,70 m s.l.m. il 12 settembre. Tale valore risulta al di sotto della media pluriennale (1952-2014) del mese di 92 cm e al di sopra del minimo storico del mese (192,46 m s.l.m.) di appena 24 cm. Dal 12 al 24 settembre si è registrato un aumento del livello del lago, che è passato dai 192,70 m s.l.m. ai 192,85 m s.l.m. Dal 25 settembre al 10 ottobre il livello ha ripreso a scendere fino a tornare ai 192,72 m s.l.m. Pochissima influenza hanno avuto le scarse piogge registrate il 9 ottobre. Il mese di settembre si è chiuso con un valore medio del livello del lago pari a 192,80 m s.l.m., circa 1 metro sotto la media pluriennale 1952-2014, pari a 193,83 m s.l. Per quanto riguarda la prima decade del mese di ottobre i valori medi pluriennali indicano un livello pari a 193,78 m s.l.m., mentre il valore minimo assoluto risulta 192,46 m s.l.m.

Per informazioni e contatti:
Ing. Marzia Ciampittiello, Ricercatrice CNR ISE, Tel. 0323 518300, Email m.ciampittiello(at)ise.cnr.it