22 Jan. 2013 - Roberto Ambrosini

Seminar Roberto Ambrosini

La migrazione degli uccelli e gli effetti dei cambiamenti climatici

Presenta: Roberto Ambrosini , Università degli studi di Milano - Bicocca

I recenti cambiamenti climatici hanno effetti visibili sulle date e sulle rotte di migrazione. Utilizzando una larga mole di dati a lungo termine soprattutto su rondini (Hirundo rustica) e altre specie, durante il seminario verranno discussi gli effetti di questi cambiamenti e quali problemi potrebbero essere attesi per gli uccelli migratori.

click to download notice of seminar

20 Dec. 2012 - Julieta Massaferro

Seminar Julieta Massaferro

Anthropogenic and climatic impacts as revealed by studies on the Nahuel Huapi National Park Patagonia, Argentina

Presenta: Julieta Massaferro, (Laboratorio de Biodiversidad, INIBIOMA/CONICET 8400 S.C. de Bariloche, Argentina)

click to download notice of seminar

4 Dec. 2012 - Marcello Miglietta

Marcello Miglietta

Eventi convettivi intensi nel Mediterraneo: dai cicloni con caratteristiche tropicali all'evento di Verbania del 25 Agosto

Presenta:Mario Marcello Miglietta (ISAC‐CNR, Lecce)

Negli ultimi 20 anni, da quando cioè la disponibilità di osservazioni satellitari è più ampia e fruibile da un maggior numero di utenti, sono occasionalmente documentati nel Mediterraneo vortici di piccola scala (50‐200 km di raggio) con caratteristiche simili a quelle dei cicloni tropicali, ma intensità e dimensioni decisamente inferiori. La presenza di un vortice a mesoscala, formatosi sul mare Mediterraneo, è stata documentata in Puglia il 26 settembre 2006. Mappe radar, immagini da satellite e osservazioni da stazioni di superficie rivelano che il vortice ha caratteristiche simili a quelle dei cicloni tropicali. Simulazioni con il modello meteorologico WRF sono realizzate per analizzare l’evento, consentendo di individuare i meccanismi responsabili dello sviluppo e mantenimento del vortice. Più recentemente, nel novembre 2011 un altro ciclone con caratteristiche tropicali ha interessato il Mediterraneo al largo delle coste Francesi per un paio di giorni. Alcuni risultati preliminari relativi a questo caso di studio sono discussi.
Infine, verrà brevemente discusso l'evento a piccola scala (tornado o microburst) che ha interessato Verbania il 25 agosto 2012. Verranno illustrate le condizioni a grande scala e a scala sinottica che hanno favorito la formazione di temporali violenti.

click to download notice of seminar

27 Nov. 2012 - Anna Visconti

Seminar Anna Visconti

Diversità trofica e fonti di carbonio a supporto della rete trofica pelagica del Lago Maggiore: il ruolo della stagionalità studiato attraverso l'analisi degli isotop stabili

Presenta: Anna Visconti*
Responsabili*: Marina Manca, Antonio Di Guardo e Riccardo de Bernardi
Collaboratori**: Amedeo Fadda, Rossana Caroni, Pietro Volta, Igor Cerutti
*C.N.R.‐Istituto per lo Studio degli Ecosistemi, Verbania Pallanza
**Università dell’Insubria di Como

Le variazioni stagionali della rete trofica pelagica del Lago Maggiore e il contributo delle fonti di carbonio litorale e pelagico sono stati indagati attraverso l’utilizzo dell’analisi degli isotopi stabili (SIA) di carbonio ed azoto prendendo in esame le componenti considerate più rilevanti: dalle fonti di supporto ai consumatori primari e secondari dello zooplancton, fino ai pesci zooplanctivori.

click to download notice of seminar

15 Nov. 2012 - Manuel Lopez-Lima

Seminar Manuel Lopez-Lima

Ecology, conservation and genetics of European freshwater mussels: challenges and opportunities

Presenta: Manuel Lopez-Lima (CIMAR-­‐LA/CIIMAR and ICBAS,Porto, Portugal)

Freshwater ecosystems are at risk and invertebrates are particularly vulnerable. However, this situation is not recognized since major conservation efforts are directed to vertebrate species (particularly deserve conservation attention. Although some attention is been given to the situation in North America (particularly on unionid species) Europe still does not give too much attention to this faunistic group. Therefore in Europe there is an urgent need for a more integrated and holistic conservation approach on these taxa. Specific areas of research are required from taxonomy and systematics, through biological research (with emphasis on ecological aspects and life history traits) to more effective applied conservation and propagation strategies. This lecture presents the distribution and conservation status of freshwater bivalves in Europe and the research efforts of our team in the ecology and biology of freshwater mussels from densities and distribution through growth and host fish interactions to phylogeny and genetic diversity. The integration of all these data is regard interested groups, from local communities to governmental and European agencies for successful implementation

click to download notice of seminar